Filadora: una passione al femminile

Un gusto, un’attitudine, una visione precisa che privilegia il saper fare. Una visione di donna. Una visione che diventa gusto.

Con l’usuale curiosità per tutto ciò che non è scontato e la passione per il semplice, che da sempre caratterizzano il suo modo d’essere, Antonella Coppola si imbatté anni fa in queste colline, e si innamorò dei profumi che le brezze montane diffondono su queste pendici, del brulicare di una natura ancora ricca di specie selvatiche, della sapienza degli abitanti nel coltivare essenze resistenti alle intemperie e generose di frutti. Decise di dedicarsi personalmente al recupero dei vitigni autoctoni che maturavano su quelle colline e di trarre dalla genuina tradizione locale i frutti migliori, applicando le metodologie di coltivazione e vinificazione più evolute al servizio della qualità del prodotto. Antonella oggi guida con passione e rigore, insieme al figlio Andrea, un’azienda a conduzione famigliare, che opera secondo standard qualitativi elevati per garantire vini dal carattere peculiare, di qualità superiore

Filadora LA STORIA